Ordine e sicurezza pubblica - polizia di sicurezza - limitazioni di polizia - stranieri - Corte di Cassazione, Sez. 1 , Ordinanza n. 269 del 09/01/2020 (Rv. 656618 - 01)

Provvedimento di allontanamento del cittadino comunitario - Opposizione -Legittimazione passiva del prefetto - Esclusione - Fondamento - Conseguenze in tema di notifica del provvedimento impugnato.

Il ricorso avverso il provvedimento di allontanamento del cittadino comunitario dal territorio nazionale, emesso ai sensi degli artt. 20 e 21 del d.lgs. n. 30 del 2007, non essendo prevista una speciale legittimazione passiva del prefetto, va proposto contro il Ministero dell'Interno, in persona del ministro "pro tempore", unico legittimato passivo al quale l'atto introduttivo va notificato, ex art. 11, comma 1, del r.d. n. 1611 del 1933, presso l'avvocatura dello Stato nel cui distretto ha sede il tribunale innanzi al quale il giudizio è promosso.

Corte di Cassazione, Sez. 1 , Ordinanza n. 269 del 09/01/2020 (Rv. 656618 - 01)

ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA

POLIZIA DI SICUREZZA

LIMITAZIONI DI POLIZIA

 

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati