• Banca Dati
  • Giurisprudenza (Cassazione - Consiglio nazionale forense)
  • Massime catalogate per materie/argomenti
  • Mediazione
  • Mediazione - provvigione - Attività di mediazione svolta in forma societaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 10350 del 01/06/2020 (Rv. 657817 - 01)

Mediazione - provvigione - Attività di mediazione svolta in forma societaria – Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 10350 del 01/06/2020 (Rv. 657817 - 01)

Diritto al compenso - Condizioni.

In tema di mediazione, qualora l’attività di intermediazione sia svolta in forma societaria, ai fini del riconoscimento del diritto alla provvigione è necessario che la società o il suo legale rappresentante siano iscritti nell'albo di cui alla l. n. 39 del 1989 (nel testo applicabile "ratione temporis"), con la conseguenza che l'iscrizione nel ruolo dei mediatori del legale rappresentante a titolo personale (e, cioè, come persona fisica) non è sufficiente a far sorgere in capo alla società il diritto alla provvigione.

Corte di Cassazione Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 10350 del 01/06/2020 (Rv. 657817 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1754, Cod_Civ_art_1755

Stampa Email

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati