Mediazione civile

Mediazione civile - Nessun passo indietro sull’abrogazione dell’obbligatorietà - Comunicato C.N.F. - 20/05/2011 - Oggi il consigliere segretario del Cnf, Andrea Mascherin, è intervenuto all’assemblea dell’Oua - Roma 20/5/2011. L’abrogazione della obbligatorietà della mediazione rimane la priorità, alla quale non si rinuncerà. Lo ha ribadito oggi il consigliere segretario del Cnf, Andrea Mascherin, intervenuto all’assemblea dell’Oua. “Il Cnf è certamente soddisfatto per la riapertura del confronto con il governo. Il percorso è solo agli inizi e il dibattito con il ministro della giustizia verterà su tutti i temi fondamentali della giurisdizione in coerenza con tutte le istanze finora perorate dalle componenti esponenziali dell’avvocatura, alle quali non si vuole rinunciare. Oltre all’abrogazione della obbligatorietà, anche l’assistenza tecnica in tutti i procedimenti, la competenza territoriale dei mediatori, i requisiti di imparzialità e indipendenza, il patrocinio a spese dello Stato nella mediazione. Mascherin ha anche parlato del possibile coinvolgimento dell’avvocatura per la soluzione del problema dell’arretrato civile e della procedura partecipativa di negoziazione assistita dagli avvocati, come mezzi possibili per la soluzione dei problemi della giustizia, soluzione che è di fondamentale importanza per i cittadini e per gli avvocati.

Mediazione civile - Nessun passo indietro sull’abrogazione dell’obbligatorietà - Comunicato C.N.F. - 20/05/2011 - Oggi il consigliere segretario del Cnf, Andrea Mascherin, è intervenuto all’assemblea dell’Oua - Roma 20/5/2011. L’abrogazione della obbligatorietà della mediazione rimane la priorità, alla quale non si rinuncerà. Lo ha ribadito oggi il consigliere segretario del Cnf, Andrea Mascherin, intervenuto all’assemblea dell’Oua. “Il Cnf è certamente soddisfatto per la riapertura del confronto con il governo. Il percorso è solo agli inizi e il dibattito con il ministro della giustizia verterà su tutti i temi fondamentali della giurisdizione in coerenza con tutte le istanze finora perorate dalle componenti esponenziali dell’avvocatura, alle quali non si vuole rinunciare. Oltre all’abrogazione della obbligatorietà, anche l’assistenza tecnica in tutti i procedimenti, la competenza territoriale dei mediatori, i requisiti di imparzialità e indipendenza, il patrocinio a spese dello Stato nella mediazione. Mascherin ha anche parlato del possibile coinvolgimento dell’avvocatura per la soluzione del problema dell’arretrato civile e della procedura partecipativa di negoziazione assistita dagli avvocati, come mezzi possibili per la soluzione dei problemi della giustizia, soluzione che è di fondamentale importanza per i cittadini e per gli avvocati.

Stampa Email

eBook - manuali

Mediazione civile - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Mediazione civile - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati