Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - termini – decorrenza - Corte di Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 1717 del 27/01/2020 (Rv. 656766 - 01)

Termine breve per impugnare - Decorrenza - Notifica - Volontà di mettere in moto i termini di impugnazione per entrambe le parti - Necessità - Fattispecie.

Ai fini della determinazione del termine breve per impugnare occorre che la notifica della sentenza costituisca espressione della volontà di porre fine al processo, attraverso il compimento di un atto chiaramente preordinato a far decorrere i termini per l'impugnazione nei confronti sia del notificato sia del notificante. (Nella specie, la S.C. ha ritenuto inidonea la mera inclusione di copia della sentenza d'appello nell'atto di riassunzione della causa innanzi al giudice di primo grado, la cui notificazione, a meno che non sia accompagnata da specifiche indicazioni testuali, non può ritenersi di per sé sintomatica di un intento acceleratorio).

Corte di Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 1717 del 27/01/2020 (Rv. 656766 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_326, Cod_Proc_Civ_art_372

IMPUGNAZIONI CIVILI

IMPUGNAZIONI IN GENERALE

DECORRENZA TERMINI

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati