Integrazione del contraddittorio in cause inscindibili - Cass. Ord. 15714/2019

Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - cause scindibili e inscindibili - integrazione del contraddittorio in cause inscindibili . Integrazione del contraddittorio nei confronti del P.M. presso il giudice "a quo" - Necessità - Limiti - Fondamento.

Nei giudizi in cui il P.M. ha il potere di impugnazione, posto che l'ordine di integrazione del contraddittorio è funzionale all'eventuale proposizione del gravame incidentale, non è necessario disporre l'integrazione del contraddittorio nei confronti del P.G. presso la Corte d'appello, al quale il ricorso per cassazione non sia stato notificato, ove le richieste del rappresentante dell'ufficio siano state integralmente accolte dalla sentenza impugnata, restando in tal caso soddisfatte le esigenze del contraddittorio dalla presenza in giudizio del P.G. presso la Corte di cassazione.

Corte di Cassazione Sez. 1 - , Ordinanza n. 15714 del 11/06/2019 (Rv. 654425 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_072, Cod_Proc_Civ_art_331

Stampa Email

eBook - manuali

Integrazione del contraddittorio in cause inscindibili - Cass. Ord. 15714/2019 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Integrazione del contraddittorio in cause inscindibili - Cass. Ord. 15714/2019 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati