Giurisdizione in materia tributaria – Cass. 11900/2019

Esecuzione forzata tributaria - Omessa o invalida notificazione di atti prodromici - "Opposizione c.d. recuperatola" - Giurisdizione tributaria - Sussistenza.

In materia di esecuzione forzata per la riscossione di entrate di natura tributaria, le opposizioni c.d. "recuperatone", con le quali l'opponente intenda contestare il diritto dell'ente impositore o dell'agente di riscossione di agire "in executivis", per ragioni riferibili agli atti prodromici dei quali deduce di non essere venuto a conoscenza per omessa o invalida notificazione, devono proporsi mediante ricorso al giudice tributario, ai sensi degli artt. 2 e 19 del d. lgs. n. 546 del 1992.

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 11900 del 07/05/2019 (Rv. 653803 - 01)

Riferimenti normativi: 

Cod. Proc. Civ. art. 615 – Forma dell’opposizione

Cod. Proc. Civ. art. 617 – Forma dell’opposizione

Stampa