Concordato preventivo - deliberazione ed omologazione

Fallimento ed altre procedure concorsuali - concordato preventivo - deliberazione ed omologazione - in genere - concordato con cessione dei beni - decreto di omologa - esecutività del provvedimento - liquidatore giudiziale – opposizione all'omologa - intervento nel giudizio di reclamo - difetto di legittimazione processuale - effetti - nullità del procedimento - esclusione. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 29741 del 19/11/2018

>>> Il decreto di omologazione della domanda di concordato preventivo con cessione dei beni ha natura immediatamente esecutiva e investe da subito il liquidatore nominato dal tribunale delle sue funzioni; pertanto, qualora detto organo concorsuale, ancorché privo di legittimazione processuale, intervenga nel giudizio di opposizione all'omologa innanzi alla corte d'appello, non si determina alcuna nullità del relativo procedimento di reclamo.

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 29741 del 19/11/2018

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati