Enti pubblici - soppressione ed estinzione – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 21298 del 20/10/2016

Riforma sanitaria cd. "bis" - Soppressione delle USL - Ritrasferimento alle aziende ospedaliere dei beni dei disciolti enti ospedalieri - Rilevanza dell'ubicazione del bene - Esclusione - Fondamento.

A seguito della soppressione delle unità sanitarie locali, i beni già di proprietà dei disciolti enti ospedalieri ed oggetto di trasferimento , ex art. 66, della l. n. 833 del 1978, al patrimonio del Comune ove detti beni sono ubicati, con vincolo di destinazione in favore delle USL medesime, concorrono a formare il patrimonio delle Aziende Ospedaliere subentrate agli enti originariamente espropriati, stante la previsione dell'art. 5, del d.lgs. n. 502 del 1992 (applicabile "ratione temporis") che, in attuazione dell'art. 1 della l. delega n. 421 del 1992 e diversamente dal richiamato art. 66, non sancisce alcun criterio territoriale per il trasferimento della relativa proprietà.

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 21298 del 20/10/2016

Stampa Email

eBook - manuali

Enti pubblici - soppressione ed estinzione – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 21298 del 20/10/2016 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Enti pubblici - soppressione ed estinzione – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 21298 del 20/10/2016 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati