• Banca Dati
  • Giurisprudenza (Cassazione - Consiglio nazionale forense)
  • Massime catalogate per materie/argomenti
  • Contratti in genere
  • contratti in genere - scioglimento del contratto - risoluzione del contratto - per inadempimento - diffida ad adempiere - Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 18696 del 04/09/2014

contratti in genere - scioglimento del contratto - risoluzione del contratto - per inadempimento - diffida ad adempiere - Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 18696 del 04/09/2014

Accertamento giudiziale della gravità dell'inadempimento - Necessità - Criteri. Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 18696 del 04/09/2014

L'intimazione da parte del creditore della diffida ad adempiere, di cui all'art. 1454 cod. civ., e l'inutile decorso del termine fissato per l'adempimento non eliminano la necessità, ai sensi dell'art. 1455 cod.civ., dell'accertamento giudiziale della gravità dell'inadempimento in relazione alla situazione verificatasi alla scadenza del termine ed al permanere dell'interesse della parte all'esatto e tempestivo adempimento.

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 18696 del 04/09/2014

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati