competenza civile - competenza per valore - cumulo oggettivo - interessi danni e spese – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9366 del 21/04/2006

Giudice di pace - Decisione secondo equità - Determinazione del valore della controversia - Mezzo di impugnazione proponibile - Riferimento alla sola somma capitale. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9366 del 21/04/2006

Per la determinazione del valore della controversia, ai fini dell'individuazione delle cause che a norma dell'art. 113, secondo comma, cod. proc. civ., devono essere decise dal giudice di pace secondo equità e, conseguentemente, del mezzo di impugnazione proponibile avverso la decisione di detto giudice, con la somma capitale si sommano solo gli interessi scaduti, non anche gli interessi richiesti successivamente all'atto di citazione.

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 9366 del 21/04/2006

 

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati