Avvocato e procuratore - onorari - prestazioni professionali - in genere - Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 24682 del 19/10/2017

Prestazioni stragiudiziali - Onorario separato da quello previsto per le prestazioni giudiziali - Spettanza - Condizioni - Limiti.

In tema di compensi professionali di avvocati, affinché il professionista che abbia prestato assistenza giudiziale possa avere diritto ad un distinto compenso per le prestazioni stragiudiziali, ai sensi dell’art. 2 del d.m. n. 127 del 2004 – norma applicabile "ratione temporis" – è necessario che tali prestazioni non siano connesse e complementari con quelle giudiziali; sicchè, ove sussista tale connessione, gli compete solo il compenso per l'assistenza giudiziale, se del caso maggiorato in relazione alle questioni giuridiche trattate ed all'importanza della causa, nonché ai risultati del giudizio, anche non patrimoniali, e all'urgenza richiesta.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 24682 del 19/10/2017

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati