Giudizio civile e penale (rapporto) - Sentenza penale di applicazione della pena su richiesta delle parti - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 23906 del 19/11/2007

Efficacia nel giudizio civile – Esclusione - Rilevanza probatoria nel giudizio civile - Ammissibilità - Limiti - Fattispecie.

La sentenza penale di applicazione della pena "ex" art. 444 cod. proc. pen. (cosiddetto patteggiamento) - pur non contenendo un accertamento capace di fare stato nel giudizio civile - contiene pur sempre una ipotesi di responsabilità di cui il giudice di merito non può escludere il rilievo senza adeguatamente motivare. (Sulla base di tale principio la S.C. ha cassato con rinvio la sentenza di merito che, in un processo per il risarcimento del danno da infortunio sul lavoro, aveva semplicemente escluso ogni rilevanza civile della sentenza di patteggiamento resa dal giudice penale nei confronti del datore di lavoro).

Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 23906 del 19/11/2007

 

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati