Tribunali delle acque pubbliche - competenza e giurisdizione

Acque - tribunali delle acque pubbliche - competenza e giurisdizione - Provvedimento regionale di determinazione del canone di concessione di acque pubbliche - Illegittimità - Giurisdizione - Tribunale Superiore Acque Pubbliche - Decreti interministeriali ex art. 154, comma 3, d.lgs. n. 152 del 2006 - Carenza - Irrilevanza.

Il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, quale giudice amministrativo in unico grado, ha la giurisdizione sulle controversie relative all'impugnazione del provvedimento dell'amministrazione regionale che abbia determinato il canone di concessione per le grandi derivazioni di acque pubbliche, ai sensi dell'art. 154 del d.lgs. n. 152 del 2006, che riserva alle regioni ampia discrezionalità in relazione al territorio di competenza, pure in mancanza del decreto interministeriale previsto dal comma 3 del citato art. 154 del d.lgs. n. 152 del 2006, al quale spetta di determinare i "criteri generali" cui le regioni devono attenersi.

Corte Cassazione, Sez. U, Ordinanza n. 18827 del 12/07/2019 (Rv. 654418 - 02)

Stampa Email

eBook - manuali

Tribunali delle acque pubbliche - competenza e giurisdizione - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Tribunali delle acque pubbliche - competenza e giurisdizione - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati