0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo logo 0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo foro_rivista

413 visitatori e 2 utenti online

0781. [Donazione tra coniugi

Codice Civile Libro Secondo: DELLE SUCCESSIONI Titolo V: DELLE DONAZIONI Capo II: DELLA CAPACITA' DI DISPORRE E DI RICEVERE PER DONAZIONE Art.781. [Donazione tra coniugi.

Art. 781. (1) [Donazione tra coniugi.

1. I coniugi non possono, durante il matrimonio, farsi l'uno all'altro alcuna liberalità [c.c. 159, 162, 178, 219, 783, 1418], salve quelle conformi agli usi.]

(1) La Corte costituzionale con sentenza 27 giugno 1973, n. 91 ha dichiarato l'illegittimità costituzionale del presente articolo.

________________________________________________________

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo freccia_27_10Donazione - accettazione - donazione in riguardo di matrimonio (obnuziale) - Nullità della donazione tra coniugi – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 19029 del 10/07/2008
Nullità della donazione obnunziale - Diversità del titolo - Proponibilità per la prima volta in grado di appello della domanda di nullità della donazione obnuziale per successivo annullamento del matrimonio - Condizioni. Le domande di nullità della donazione in quanto stipulata tra coniugi contro il divieto di cui all'art. 781 cod. civ. - poi dichiarato costituzionalmente illegittimo - e di nullità della donazione obnuziale per effetto del successivo annullamento del matrimonio (art. 785, secondo comma, cod. civ.), sono diverse per il titolo, in quanto la seconda si fonda sul carattere obnuziale della liberalità; ne consegue che, ove quest'ultimo elemento non sia stato tempestivamente dedotto, la domanda di nullità della donazione obnuziale deve ritenersi domanda nuova, non proponibile per la prima volta in grado di appello. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 19029 del 10/07/2008  ...
0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo freccia_27_10Donazione - accettazione - donazione in riguardo di matrimonio (obnuziale) - Nullità della donazione tra coniugi – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 19029 del 10/07/2008
Nullità della donazione obnunziale - Diversità del titolo - Proponibilità per la prima volta in grado di appello della domanda di nullità della donazione obnuziale per successivo annullamento del matrimonio - Condizioni. Le domande di nullità della donazione in quanto stipulata tra coniugi contro il divieto di cui all'art. 781 cod. civ. - poi dichiarato costituzionalmente illegittimo - e di nullità della donazione obnuziale per effetto del successivo annullamento del matrimonio (art. 785, secondo comma, cod. civ.), sono diverse per il titolo, in quanto la seconda si fonda sul carattere obnuziale della liberalità; ne consegue che, ove quest'ultimo elemento non sia stato tempestivamente dedotto, la domanda di nullità della donazione obnuziale deve ritenersi domanda nuova, non proponibile per la prima volta in grado di appello. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 19029 del 10/07/2008  ...
0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo freccia_27_10Donazione - Capacità - Donazione tra coniugi - Divisione di un compendio errio - Giudizio instaurato per la previa dichiarazione di nullità della donazione – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 4923 del 27/04/1993
Sopravvenuta pronuncia di illegittimità costituzionale dell'art. 781 cod. civ. - Rigetto della domanda di nullità della donazione - Domanda di riduzione della donazione per lesione di legittima - Proponibilità per la prima volta in appello o in sede di rinvio - Esclusione. Nel giudizio instaurato per la previa dichiarazione di nullità ex art. 781 cod. civ. di una donazione intervenuta tra coniugi, ai fini della divisione di un compendio errio, la sopravvenuta dichiarazione di illegittimità costituzionale dell'art. 781 citato (Corte Cost. sent. n. 91 del 1973) mentre comporta il rigetto della domanda di nullità della donazione, non vale a consentire la proponibilità per la prima volta in appello o in sede di giudizio di rinvio della domanda, non dedotta neppure in via subordinata nell' atto introduttivo del giudizio, di riduzione della donazione per lesione di legittima, ostandovi la preclusione di domande nuove di cui, rispettivamente, agli artt. 345 e 394 cod. proc. civ., senza che possa l'anzidetto divieto ritenersi derogato per effetto dello "ius superveniens" costituito dalla declaratoria di illegittimità costituzionale dell'art. 781 citato, incidendo lo "ius superveniens" soltanto sulla materia ritualmente dedotta nella controversia. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 4923 del 27/04/1993  ...
0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo freccia_27_10Contratti in genere - invalidità - annullabilità del contratto – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 3350 del 05/06/1985
Per vizi del consenso - violenza - minaccia di far valere un diritto (violenza morale) - finalità di perseguire un vantaggio non dovuto, o superiore a quello dovuto, o comunque iniquo - fattispecie in tema di donazione tra coniugi.* La minaccia di far valere un diritto, ai sensi dell'art. 1438 cod. civ., può costituire ragione di annullamento del contratto solo quando sia diretta a conseguire un vantaggio non dovuto, o superiore a quello dovuto, o comunque iniquo. Pertanto, con riguardo alla donazione fra coniugi, che sia stata stipulata dietro la minaccia dell'uno di chiedere la separazione personale per fatti addebitabili all'altro (nella specie, relazione extraconiugale), deve escludersi l'indicata annullabilità del contratto, quando il trasferimento dei beni donati non comporti un indebito profitto del donatario, ma si traduca nel riequilibrio di una precedente situazione ingiusta per il donatario medesimo (nella specie, essendo rivolta a restituirgli i frutti di attività lavorativa). ( V 3611/80, mass n 407463).* Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 3350 del 05/06/1985  ...
0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo freccia_27_10Donazione - capacità - donazione tra coniugi (divieto) – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3599 del 25/05/1983
Normativa ex art. 137 disp. Att. E trans. Cod. Civ. - sentenza n. 91 del 1973 della corte costituzionale - donazione tra coniugi stipulata sotto il vigore dell'abrogato codice del 1865 - domanda di dichiarazione di nullità ancora pendente - rigetto - necessità.* L'art. 137 disp. Att. E trans. Cod. civ., nel consentire non solo la prosecuzione, ma anche l'instaurazione ex novo di azioni di nullità delle donazioni nei limiti previsti dal nuovo codice, opera un chiaro raffronto con la disciplina vigente al momento della decisione e non già con quella contenuta nel nuovo codice civile, cristallizzata al momento della sua entrata in vigore. Pertanto, in base alla disciplina che residua in conseguenza della sentenza (n. 91 del 1973) dichiarativa d'incostituzionalità dell'art. 781 cod. civ., applicabile a tutti i rapporti che sono ancora pendenti davanti al giudice e che non sono esauriti, deve essere respinta la domanda di dichiarazione della nullità di una donazione tra coniugi stipulata sotto il vigore dell'abrogato codice civile del 1865. ( Conf 1107/80, mass n 404583; ( Conf 1512/76, mass n 380254).* Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3599 del 25/05/1983  ...
0781. [Donazione tra coniugi - Foroeuropeo freccia_27_10Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - giudizio di rinvio - procedimento – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 1032 del 19/02/1981
Conclusioni nuove - giudizio per la dichiarazione di nullità di donazione tra coniugi ai fini della divisione di una eredità - sopravvenienza, in sede di legittimità, della declaratoria di illegittimità costituzionale dell'art 781 cod civ - cassazione con rinvio della pronuncia di nullità della donazione - proposizione nel giudizio di rinvio della domanda di riduzione della donazione per lesione della quota di riserva - inammissibilita.* Donazione - capacità - donazione tra coniugi (divieto).* Nel giudizio instaurato per la previa dichiarazione di nullità ex art 781 cod civ di donazioni intervenute tra coniugi, ai fini della divisione di un compendio ereditario, la declaratoria di illegittimità costituzionale della citata norma (sent n 91 del 1973 della C cost) sopravvenuta nella fase di legittimità, mentre comporta la Cassazione della pronuncia di nullità delle donazioni non consente nella successiva fase del giudizio di rinvio la proposizione della domanda di riduzione delle donazioni per lesione della quota di legittima, in quanto - a prescindere dalla diversità del titolo (lesione della quota di riserva) e dell'oggetto (ridimensionamento dell'atto pregiudizievole) dell'Azione di riduzione e del correlativo campo d'indagine rispetto all'originaria Azione di nullità della donazione - la declaratoria di illegittimità costituzionale della norma dell'art 781 cod civ, non comportando una nuova e diversa regolamentazione del regime delle donazioni, non configura quell'ipotesi di jus superveniens, che rende ammissibile la proposizione di nuove domande a termini del terzo comma dell'art 394 cod proc civ.* Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 1032 del 19/02/1981  ...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati