0774. Capacità di donare - Foroeuropeo logo 0774. Capacità di donare - Foroeuropeo foro_rivista

327 visitatori e 2 utenti online

0774. Capacità di donare

Codice Civile Libro Secondo: DELLE SUCCESSIONI Titolo V: DELLE DONAZIONI Capo II: DELLA CAPACITA' DI DISPORRE E DI RICEVERE PER DONAZIONE Art.774. Capacità di donare.

Art. 774. Capacità di donare.

1. Non possono fare donazione coloro che non hanno la piena capacità di disporre dei propri beni. È tuttavia valida la donazione fatta dal minore e dall'inabilitato nel loro contratto di matrimonio a norma degli articoli 165 e 166.

2. Le disposizioni precedenti si applicano anche al minore emancipato autorizzato all'esercizio di una impresa commerciale.

________________________________________________________

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Società - di capitali - società per azioni - organi sociali - amministratori - rappresentanza della società - atti di straordinaria amministrazione ed atti eccedenti i limiti dell'oggetto sociale – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/
Capacità giuridica della società - Natura generale - Limite dell'oggetto sociale - Insussistenza - Capacità di donare - Inclusione - Ragioni. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015 La capacità giuridica delle società, in mancanza di specifiche limitazione stabilite dalla legge, è generale, sicché possono porre in essere qualsiasi atto o rapporto giuridico, inclusa la donazione, ancorché esuli od ecceda od, anche, tradisca lo scopo lucrativo perseguito, dovendosi ritenere che l'oggetto sociale costituisca solamente un limite al potere deliberativo e rappresentativo degli organi societari, la cui violazione non determina la nullità dell'atto, né la sua inefficacia, ma, eventualmente, la responsabilità degli amministratori che lo hanno compiuto. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015    ...
0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Società - di capitali - società per azioni - organi sociali - amministratori - rappresentanza della società - atti di straordinaria amministrazione ed atti eccedenti i limiti dell'oggetto sociale – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/
Capacità giuridica della società - Natura generale - Limite dell'oggetto sociale - Insussistenza - Capacità di donare - Inclusione - Ragioni. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015 La capacità giuridica delle società, in mancanza di specifiche limitazione stabilite dalla legge, è generale, sicché possono porre in essere qualsiasi atto o rapporto giuridico, inclusa la donazione, ancorché esuli od ecceda od, anche, tradisca lo scopo lucrativo perseguito, dovendosi ritenere che l'oggetto sociale costituisca solamente un limite al potere deliberativo e rappresentativo degli organi societari, la cui violazione non determina la nullità dell'atto, né la sua inefficacia, ma, eventualmente, la responsabilità degli amministratori che lo hanno compiuto. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015    ...
0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Società - di capitali - società per azioni - organi sociali - amministratori - rappresentanza della società - atti di straordinaria amministrazione ed atti eccedenti i limiti dell'oggetto sociale – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/
Capacità giuridica della società - Natura generale - Limite dell'oggetto sociale - Insussistenza - Capacità di donare - Inclusione - Ragioni. La capacità giuridica delle società, in mancanza di specifiche limitazione stabilite dalla legge, è generale, sicché possono porre in essere qualsiasi atto o rapporto giuridico, inclusa la donazione, ancorché esuli od ecceda od, anche, tradisca lo scopo lucrativo perseguito, dovendosi ritenere che l'oggetto sociale costituisca solamente un limite al potere deliberativo e rappresentativo degli organi societari, la cui violazione non determina la nullità dell'atto, né la sua inefficacia, ma, eventualmente, la responsabilità degli amministratori che lo hanno compiuto. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015  ...
0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Società - di capitali - società per azioni - organi sociali - amministratori - rappresentanza della società – Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015
Atti di straordinaria amministrazione ed atti eccedenti i limiti dell'oggetto sociale - Capacità giuridica della società - Natura generale - Limite dell'oggetto sociale - Insussistenza - Capacità di donare - Inclusione - Ragioni. La capacità giuridica delle società, in mancanza di specifiche limitazione stabilite dalla legge, è generale, sicché possono porre in essere qualsiasi atto o rapporto giuridico, inclusa la donazione, ancorché esuli od ecceda od, anche, tradisca lo scopo lucrativo perseguito, dovendosi ritenere che l'oggetto sociale costituisca solamente un limite al potere deliberativo e rappresentativo degli organi societari, la cui violazione non determina la nullità dell'atto, né la sua inefficacia, ma, eventualmente, la responsabilità degli amministratori che lo hanno compiuto. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015  ...
0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 651 del 30/01/1979
Questioni nuove - nullità del negozio giuridico - deducibilità per la prima volta in cassazione - limiti.* Contratti in genere - invalidità - nullità del contratto - azione di nullità - in genere.* Il principio della deducibilità e rilevabilità, anche d'ufficio, in ogni stato e grado del processo, della nullità del negozio giuridico (nella specie, donazione effettuata da un ente pubblico territoriale) opera, in Sede di legittimità, solo quando la nullità medesima derivi da elementi già acquisiti in causa e risultanti dalla sentenza impugnata, mentre resta preclusa la possibilità di dedurre per la prima volta con il ricorso per Cassazione una ragione di nullità che implichi nuove indagini di fatto, non consentite in detta Sede (nella specie, Mancanza di una delibera dell'ente debitamente approvata dall'autorità tutoria). ( V 3544/77, mass n 387139).* Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 651 del 30/01/1979  ...
0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Donazione - capacita di donare – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 452 del 17/03/1965
Della pubblica amministrazione e degli enti pubblici - estremi.* Deve ritenersi sussistente la capacita degli enti pubblici a donare, allorchè l'atto di liberalità miri al conseguimento di fini di pubblico interesse, fini che non debbono essere necessariamente quelli istituzionali dell'ente, purchè in ogni caso coincidano con quelli cui e diretta l'attività dello stato o di altro ente pubblico. Tale principio vale anche per le donazioni effettuate dalle persone giuridiche pubbliche sotto il vigore del codice civile abrogato. ( V. 1525/62, 470/55, 2338/54, 3540/53, 422/58).* Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 452 del 17/03/1965  ...
0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Donazione - capacita di donare - enti pubblici - spettanza – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 1906 del 15/07/1964
Causa della donazione - differenze rispetto alle donazioni fatte da privati.* Nel nostro sistema giuridico in Mancanza di norme contrarie deve ritenersi ammessa la capacita degli enti pubblici di fare donazioni. Caratteristica propria delle donazioni compiute dagli enti pubblici e che i consueti motivi, che formano l'animus donandi e che nelle donazioni fatte da privati si presentano come elementi subiettivi, sono necessariamente in funzione di un interesse pubblico e, cioe, dello officium largamente inteso e non di un puro e semplice beneficium o liberalitas. ( Conf. 1525-62' 422-58' 470-55).* Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 1906 del 15/07/1964  ...
0774. Capacità di donare - Foroeuropeo freccia_27_10Donazione - capacita a donare – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 1525 del 16/06/1962
Degli enti pubblici - sussistenza.* Nel nostro ordinamento positivo non esiste una norma che sancisca l'incapacità a donare delle persone giuridiche pubbliche; gli atti di liberalità da esse compiuti sono validi purchè siano diretti al conseguimento di fini di pubblico interesse, anche se lo scopo, che l'ente tende a perseguire in concreto con l'atto di liberalità, non rientra fra i suoi fini istituzionali, ma coincida con quelli cui e diretta l'attività dello stato o di altro ente pubblico. ( Conf 422/58, 470/55, 2338/54, 3540/53).* Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 1525 del 16/06/1962  ...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati