2.1.3 la competenza territoriale

2.1.3 Principi generali: competenza territoriale

la competenza territoriale

L’avvocato che notifica in proprio non ha limiti di competenza territoriale.

Giurisprudenza

Questioni attinenti alla relativa competenza territoriale

Il nuovo tipo di notificazione degli atti civili, amministrativi e stragiudiziali delineato dalla legge n. 53 del 1994 (che si affianca alle forme tradizionali di notificazione) si basa sull'eliminazione del coinvolgimento della figura dell'ufficiale giudiziario, in quanto il difensore è stato trasformato in organo del relativo procedimento notificatorio. Ne consegue che - a differenza di quanto avviene per l'ufficiale giudiziario, per il quale, in quanto inserito nell'organico giudiziario, vige il principio fondamentale della competenza territoriale - nei confronti dell'avvocato non può configurarsi alcuna questione di competenza territoriale, non incontrando egli alcun limite territoriale alla sua potestà notificatoria. (Fattispecie relativa alla notificazione di una sentenza impugnata con ricorso per cassazione). Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 1938 del 19/02/2000 

In tema di notificazione eseguita dall'avvocato ai sensi della legge 21 gennaio 1994, n. 53, non può configurarsi alcuna questione di competenza per territorio, detta legge non ponendo limiti territoriali alla potestà notificatoria in essa contemplata. (Fattispecie relativa alla notificazione di un ricorso per cassazione). Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 10077 del 25/06/2003

Consiglio di Stato 5185/2015)

Documenti collegati:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 2.1.5 Gli adempimenti successivi alla notifica
2.1.5 Principi generali: adempimenti successivi alla notifica   gli adempimenti successivi alla notifica La notifica di alcuni atti determina la necessità da parte del notificante di effettuare anche alcuni adempimenti successivi previsti dal codice. Per gli atti di impugnazione e gli atti di opposizione a decreto ingiuntivo l’avvocato deve dare avviso alla Cancelleria del giudice che ha emesso il provvedimento. Per l’intimazione di sfratto notificata in proprio, qualora l’atto...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 2.1.4 Il perfezionamento della notifica
2.1.4 Principi generali: perfezionamento della notifica  il perfezionamento della notifica Il perfezionamento della notifica in proprio segue i principi generali e, pertanto, anche il principio della scissione degli effetti per il notificante e per il destinatario prevista dall’art. 149 c.p.c. (Sentenza della corte costituzionale n. 477/2002)  Giurisprudenza: Principio della scissione degli effetti per il notificante e per il destinatario Il principio della scissione...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 2.1.4 l'orario per la notifica degli atti
2.1.4 Principi generali: orario per la notifica degli atti  l'Orario per la notifica La notifica a mezzo Ufficiale giudiziario può essere fatta, ai sensi dell’art.147 c.p.c., dalle ore 7 fino alle ore 21. La notifica a mezzo PEC eseguita dopo le ore 21 si considera perfezionata alle ore 7 del giorno successivo.  ...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 2.1.2 gli atti notificabili
2.1.2 Principi generali: gli atti notificabili     Gli atti notificabili in proprio -gli atti in materia civile e amministrativa; -gli atti stragiudiziali. L’avvocato non può notificare in proprio gli atti di esclusiva competenza dell’ufficiale giudiziario e precisamente: -l’intimazione dei testi art. 250 c.p.c. (esclusa quella diretta predisposta dal legale con RR, -Il preavviso di sfratto; - i pignoramenti immobiliari e presso terzi, -le offerte reali...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 2.1.1 normativa di riferimento
2.1.1 Principi generali:la normativa di riferimento      Le fonti normative LEGGE 21 gennaio 1994, n. 53 Facolta' di notificazioni di atti civili, amministrativi e stragiudiziali per gli avvocati e procuratori legali. Alcuni articoli dei seguenti provvedimenti: DM 44/2011. Regole tecniche per l'adozione nel processo civile e penale delle tecnologie dell'informazione e comunicazione come successivamente modificato; Specifiche tecniche DGsia 16/4/2014 Espliciti richiami...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_104.3 Indirizzi ufficiali PEC
4.3 Principi generali: Indirizzi ufficiali PEC Indirizzi ufficiali PEC Il legislatore dovendo fornire maggiori garanzie e certezze sul sistema della Pec ha previsto che l’indirizzo Pec, in determinate attività, deve avere il requisito della ufficialità e della pubblicità ed ha regolamentato e predisposto appositi elenchi con gli indirizzi Pec dei professionisti, delle Soc, i dati indicativi della PA. L’indirizzo di posta elettronica ufficiale deve essere utilizzato sia come mittente che...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_104.2 Posta elettronica
4.2 Principi generali: Posta elettronica – semplice e certificata Posta elettronica La casella postale Una casella postale (abbreviato anche in C.P.) era, ed è ancora, nel sistema tradizionale di comunicazione predisposto dalle poste un “piccolo contenitore chiuso” ricavato in un ufficio postale che viene numerato ed assegnato ad un utente per la ricezione della corrispondenza e come recapito personale. La casella postale elettronica è uno “piccolo contenitore digitale” disponibile su un...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_104.1 Domicilio digitale
4.1 Principi generali: Domicilio digitale 1.Domicilio digitale Introduzione Le nuove tecnologie hanno introdotto importanti innovazioni anche relativamente al domicilio dei cittadini, delle società, degli Enti e dei Professionisti. Alla tradizionale definizione di domicilio prevista dal codice civile, recenti provvedimenti legislativi, hanno introdotto il domicilio digitale del cittadino, delle società, degli enti e dei professionisti iscritti agli albi. Con riferimento al domicilio...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.3.4 La notifica telematica a mezzo Pec - Trasmissione documenti
3.3.4 La notifica telematica a mezzo Pec - Messaggio imbustamento e trasmissione telematica Notifica telematica - Trasmissione della documentazione Dopo avere predisposto la documentazione in formato digitale necessaria bisogna attivare il sistema di notifica telematica ricordando, ancora una volta, che non è necessario avere un apposito programma poichè tutte le funzioni necessarie sono previste nella casella di posta elettronica certificata utilizzata. Il programma della casella Pec...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.3.1 Gli atti giudiziari digitali
3.3.1 Gli atti giudiziari digitali Tipologie di atti giudiziari digitali Un atto giudiziario da notificare, a mezzo Pec, deve essere elaborato in uno dei seguenti formati:       -documento originale informatico – documento informatico nativo;       -copia informatica di atto originariamente formato su supporto analogico. Documento informatico derivato;       -documento digitale prelevato dal difensore dal fascicolo informatico da un punto di...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 2.2.6 Marche notifica e diritti cancelleria
2.2.6 Principi generali: Marche notifica e diritti cancelleria Marche notifica e diritti cancelleria Il DL 90/2014, convertito in legge 114/2014, ha abolito, soltanto per la notifica a mezzo Pec, la marca prevista dal DPR 115/2002 e dalla l. 53/1994. L’art. 52 del DL 90/2014 ha previsto che il difensore può estrarre copie informatiche dal fascicolo telematico di ufficio collegandosi ai servizi telematici giustizia da un punto di accesso...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.3.3 La relazione di notificazione
3.3.3 La relazione di notificazione Relazione di notificazione La relazione di notificazione è regolamentata dal codice di procedura civile con riferimento alla notifica da parte dell’ufficiale giudiziario e dagli art. 3, 3bis e 6 della l. 53/1994 con riferimento alla notifica in proprio dell’avvocato.   Tipologie di relazione di notificazione     -quando si notifica a mezzo del servizio postale (art.3 Legge 21 gennaio 1994 n.53);     -quando si notifica al...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.3.2 La procura alle liti
3.3.2 La procura alle liti Procura alle liti   La procura     -deve essere rilasciata dal cliente all’avvocato necessariamente prima di attivare la procedura della notifica diretta.  (art. 1 l. 53/1994)     -deve essere rilasciata all’avvocato come difensore e non al domiciliatario poiché quest’ultimo può ricevere gli atti ma non può notificare.     -deve essere un documento autonomo;     -deve avere la forma della procura speciale; &...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.3 Notifiche in proprio a mezzo Posta elettronica certificata - PEC
3.3 Notifiche in proprio a mezzo Posta elettronica certificata - PEC Notifiche in proprio a mezzo PEC La normativa di riferimento l. 53/1994 - Art. 3 bis. La notificazione con modalita' telematica art. 18 DM 44/2011 art. 19 Bis Specifiche Tecniche Dgsia 16/4/2014 I requisiti necessari Il notificante deve:      1.essere iscritto all’albo degli avvocati o essere avvocato Stabilito  o essere un Avvocato dello Stato. Il praticante non può notificare in proprio;  ...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.2 Notifiche in proprio al domicilio del destinatario
3.2 Notifiche in proprio al domicilio del destinatario Notifiche al domicilio del destinatario l. 53/1994 - Art. 4. notifca diretta all'avvocato procuratore domiciliatario Requisiti      a-deve essere iscritto all’albo. Non può farlo il praticante;      b-deve essere autorizzato alla notifica dal proprio Consiglio dell’Ordine;      c-non deve avere un procedimento disciplinare in corso;      d-non deve aver subito sanzioni...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.0 Sistemi di notificazione in proprio
3.0 Sistemi di notificazione in proprio Sistemi di notificazione in proprio: 1-NOTIFICA A MEZZO DEL SERVIZIO POSTALE l. 53/1994 - Art. 3. procedimento 2-notifica fatta direttamente al domiciliatario l. 53/1994 - Art. 4. notifca diretta all'avvocato procuratore domiciliatario 3-notifica a mezzo PEC alla controparte l. 53/1994 - Art. 3 bis. La notificazione con modalita' telematica 4-notifica indiretta a mezzo Pec Un quarto sistema, ancora non attivo a causa della mancanza delle...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 3.1 Notifiche in proprio a mezzo del servizio postale
3.1 Notifiche in proprio a mezzo del servizio postale Notifiche in proprio a mezzo del servizio postale l. 53/1994 - Art. 3. procedimento Requisiti Il notificante      a-deve essere iscritto all’albo. Essere avvocato stabilio o Avvocato dello Stato. Non può farlo il praticante;     b-deve essere autorizzato alla notifica dal proprio Consiglio dell’Ordine;     c-non deve avere un procedimento disciplinare in corso;     d-non deve aver subito...
 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo freccia_27_10 2.1 Principi generali notifica in proprio
2.1 Principi generali: normativa, atti notificabili, orario notifica, Competenza territoriale, Perfezionamento e adempimenti Principi generali -la normativa di riferimento -gli atti notificabili -l'orario notifica -la competenza territoriale -il perfezionamento della notifica        ...

Stampa Email

eBook - manuali

 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

 2.1.3 la competenza territoriale - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati