Art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega - codice deontologico forensea (2014)


Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega (2014) - Foroeuropeo freccia_27_10Avvovati - impugnazione della transazione Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 66
Avvovati - impugnazione della transazione Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 66 L’impugnazione della transazione per fatti non sopravvenuti alla stipula dell’accordo Costituisce illecito disciplinare violativo dell’art. 44 cdf (già art. 32 codice previgente) il comportamento dell’avvocato che presti la sua assistenza professionale per la stipula di un atto di transazione in favore di una delle parti e successivamente assista la parte medesima nel giudizio di impugnazione della transazione per fatti già conosciuti prima della stipula e non sopravvenuti alla stessa. Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 21 giugno 2018, n. 66...
art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega (2014) - Foroeuropeo freccia_27_10Chi subentra nella difesa, anche se stragiudiziale, deve subito avvisare il collega sostituito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 23 dicembre 2017, n. 232
Chi subentra nella difesa, anche se stragiudiziale, deve subito avvisare il collega sostituito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 23 dicembre 2017, n. 232 L’avvocato che subentri ad un collega nell’assistenza, anche stragiudiziale, ha l’obbligo (derivante dai doveri di correttezza e lealtà) di rendere nota, con sollecitudine, anche per le vie brevi, la propria nomina al collega sostituito. Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 23 dicembre 2017, n. 232...
art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega (2014) - Foroeuropeo freccia_27_10Impugnazione della transazione - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 luglio 2017, n. 88
Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega: la (successiva) tassazione del titolo esecutivo Non vìola l’art. 44 ncdf (“Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega”) l’avvocato che, dopo essersi accordato per l’estinzione del giudizio ex art. 309 cpc, presenzi invece all’udienza al fine di ottenere la condanna al pagamento dell’importo dell’imposta di registro successivamente determinata dal competente ufficio e vanamente richiesta alla controparte stessa, trattandosi di fatto sopravvenuto. Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 luglio 2017, n. 88...
art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega (2014) - Foroeuropeo freccia_27_10Impugnazione della transazione - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 51
Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega: la (successiva) tassazione del titolo esecutivo Non vìola l’art. 44 ncdf (“Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega”) l’avvocato che, dopo essersi accordato sulla somma dovuta in forza di titolo giudiziale, richieda l’ulteriore importo dell’imposta di registro, come successivamente determinata dal competente ufficio sul titolo esecutivo stesso, trattandosi di fatto sopravvenuto. Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 51  ...
art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega (2014) - Foroeuropeo freccia_27_10Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega: la (successiva) tassazione del titolo esecutivo - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 51
Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega: la (successiva) tassazione del titolo esecutivo - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 51 Non vìola l’art. 44 ncdf (“Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega”) l’avvocato che, dopo essersi accordato sulla somma dovuta in forza di titolo giudiziale, richieda l’ulteriore importo dell’imposta di registro, come successivamente determinata dal competente ufficio sul titolo esecutivo stesso, trattandosi di fatto sopravvenuto. Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 10 maggio 2017, n. 51...


 

Stampa Email

eBook - manuali

art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega (2014) - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

art. 44 - Divieto di impugnazione della transazione raggiunta con il collega (2014) - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati