Avviso udienza - Notifica al portiere

06/11/1995 121/95.1-avviso udienza - Notifica al portiere 2-Determinazione della sanzione - Circostanze sopravvenute 3-Attività exstra processuale 1-Deve ritenersi valida la notificazione dell'avviso di udienza effettuata, in assenza dell'interessato, a mani del portiere dello stabile dove è situato lo studio del professionista, e comunicata al destinatario con raccomandata. 2-Le circostanze personale del professionista, anche se sopravvenute al compimento del fatto illecito, possono essere considerate dal giudice disciplinare ai fini della eventuale riduzione della sanzione inflitta. 3-L'avvocato che, dopo aver ricevuto in prestito denaro da un amico, non lo retituisca, rimanendo inadempiente per alcuni anni, e subendo i relativi protesti, pone in essere un comportamento disciplinare rilevante meritevole della sanzione della sospensione per due mesi. (C.N.F. - decisione n. 121 del 6-11-1995)

Stampa Email

eBook - manuali

Avviso udienza - Notifica al portiere - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Avviso udienza - Notifica al portiere - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati