impugnativa - procuratore generale della corte di appello

impugnativa - procuratore generale della corte di appello - rinuncia Qualora il Procuratore Generale della Corte d'Appello abbia impugnato la delibera del Consiglio dell'Ordine, e lo stesso successivamente abbia dichiarato di rinunziare al ricorso, il Consiglio nazionale forense non può che prendere atto della sopravvenuta carenza d'interesse e dichiarare di conseguenza il non luogo a deliberare. (C.N.F. 14 Luglio 1989, n. 96 - Pres. LANDRISCINA - Rel. SANINO - P.M. JANNELLI (concl. Conf.) - Dichiara inammissibile ricorso contro decisione Consiglio ordine Matera, 6 novembre 1987).

Stampa Email

eBook - manuali

impugnativa - procuratore generale della corte di appello - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

impugnativa - procuratore generale della corte di appello - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati