Impugnazione al C.n.f. - Foroeuropeo La_Professione_Forense_mini

413 visitatori e 11 utenti online

Impugnazione al C.n.f.

14/04/1993 056/93.1-Impugnazione al C.n.f. 2-sospensione esecutività sentenza C.n.f. È inammissibile l'impugnazione dell'esecuzione della delibera di cancellazione di un professionista dagli albi dopo che il Consiglio nazionale forense aveva già rigettato il ricorso, essendo tale atto del Consiglio dell'Ordine un adempimento di un preciso ed univoco obbligo di legge, una mera presa d'atto di un provvedimento divenuto esecutivo per effetto della pronuncia del Consiglio nazionale forense. Il potere di sospendere la esecutività delle decisioni del Consiglio nazionale forense spetta esclusivamente alle Sezioni unite della Corte di Cassazione, in via preventiva ed in camera di Consiglio su istanza del ricorrente. (C.N.F. 14 Aprile 1993, n. 56 - Pres. RICCIARDI - Rel. BOSSI - P.M. FEDELI (concl. conf.) (Dichiara improponibile ricorso contro decisione Consiglio Ordine Roma, 19 settembre 1991). (Conformi: 14 aprile 1993, n. 57 e 58)

Stampa Email

eBook - manuali

Impugnazione al C.n.f. - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Impugnazione al C.n.f. - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati