Ricorso contro decisioni C.d.O. - Termini perentori

20/07/1989 Ricorso contro decisioni C.d.O. - Termini perentori Il termine di venti giorni dalla notifica della decisione impugnata, fissato dall'art. 50 R.D.L. 27 novembre 1933, n. 1578 per la proposizione del ricorso contro la decisione del Consiglio dell'Ordine è perentorio, come ben si desume anche dall'art. 59 R.D. 22 gennaio 1934, n. 37. Di conseguenza il ricorso presentato dopo tale termine va dichiarato inammissibile. (C.N.F. 20 Luglio 1989, n. 109 - Pres. GRANDE STEVENS - Rel. LA VOLPE - P.M. LEO (concl. conf.) - Dichiara inammissibile contro decisione Consiglio Ordine Sassari, 11 dicembre 1987).

Stampa Email

eBook - manuali

Ricorso contro decisioni C.d.O. - Termini perentori - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Ricorso contro decisioni C.d.O. - Termini perentori - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati