Il procedimento disciplinare è attivabile anche su esposto anonimo

Il procedimento disciplinare è attivabile anche su esposto anonimo - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 85 del 23 settembre 2019

Ai sensi degli artt. 50 e 51 L. n. 247/2012 (già art. 38 R.D.L. n. 1578/33), il Consiglio territoriale ha il potere dovere di promuovere d’ufficio l’azione disciplinare e l’esercizio di tale potere non è condizionato dalla tipologia della fonte della notizia dell’illecito disciplinare rilevante, che può essere costituita anche dalla denuncia di persona non direttamente coinvolta nella situazione nel cui ambito l’illecito è stato posto in essere o addirittura rimasta sostanzialmente anonima (Nel caso di specie, il procedimento disciplinare traeva origine da una segnalazione sostanzialmente anonima e sottoscritta con firma non leggibile ).

Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 85 del 23 settembre 2019

Riferimenti normativi: l_247_2012_50, l_247_2012_51

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

Il procedimento disciplinare è attivabile anche su esposto anonimo - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Il procedimento disciplinare è attivabile anche su esposto anonimo - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati