formazione e aggiornamento professionale - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 ottobre 2018, n. 116

Le dimissioni delle segretarie non scriminano l’inadempimento al dovere di formazione e aggiornamento professionale - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 ottobre 2018, n. 116

L’obbligo di formazione continua sussiste per il solo fatto dell’iscrizione nell’albo e non subisce deroga né attenuazioni nel caso di asserita disorganizzazione amministrativa del proprio studio, conseguente al licenziamento contemporaneo delle segretarie, giacché tale circostanza non rientra tra le ipotesi previste dall’art. 5 Regolamento CNF per la formazione continua 16 luglio 2014, n. 6 come motivo di dispensa.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 ottobre 2018, n. 116

Stampa Email

-Scuola forense foroeuropeo.

eBook - manuali

formazione e aggiornamento professionale - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 ottobre 2018, n. 116 - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

formazione e aggiornamento professionale - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 ottobre 2018, n. 116 - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati