foroeuropeo.it

La sostituzione di persona nell’esercizio dell’attività professionale (inibita) Consiglio Distrettuale di Disciplina di Roma - decisione n. 125/2021

Print Friendly, PDF & Email

La sostituzione di persona nell’esercizio dell’attività professionale (inibita) Consiglio Distrettuale di Disciplina di Roma (pres. D’Orio, rel. Di Brigida), decisione n. 125/2021

Costituisce gravissimo illecito disciplinare, valutabile con il massimo rigore, il comportamento dell’avvocato che, sospeso dall’esercizio della professione, assuma nuovi incarichi e prosegua quelli già assunti spendendo il nome e il titolo di altro legale, all’insaputa di quest’ultimo e dei clienti stessi

(Nel caso di specie, all’incolpato è stata inflitta la sanzione disciplinare della sospensione dall’esercizio della professione per anni cinque).

Consiglio Distrettuale di Disciplina di Roma (pres. D’Orio, rel. Di Brigida), decisione n. 125/2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile