foroeuropeo.it

La procura all’incasso non giustifica l’indebito trattenimento delle somme stesse - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 238 del 4 dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

La procura all’incasso non giustifica l’indebito trattenimento delle somme stesse

La procura alle liti che facultizzi l’avvocato ad incassare somme per conto del cliente, di per sè non comprende né giustifica il trattenimento delle somme stesse, che il professionista ha invece l’obbligo di mettere tempestivamente a disposizione dell’assistito rendendogliene altresì conto.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 238 del 4 dicembre 2020

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile