foroeuropeo.it

Favor rei: la valutazione (in concreto) non deve limitarsi alla sola sanzione edittale - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 5 del 27 febbraio 2019

Print Friendly, PDF & Email

Favor rei: la valutazione (in concreto) non deve limitarsi alla sola sanzione edittale

Le norme del nuovo Codice deontologico forense si applicano anche ai procedimenti in corso al momento della sua entrata in vigore, se più favorevoli per l’incolpato (art. 65, co. 5, L. n. 247/2012), ma tale valutazione non può limitarsi alla sola sanzione edittale dovendo invero aversi altresì riguardo alle eventuali aggravanti ex artt. 53 L. n. 247/2012 e 22 cdf.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 5 del 27 febbraio 2019

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile