foroeuropeo.it

Il richiamo verbale presuppone l’accertamento di un illecito deontologico e ha carattere afflittivo - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 43 del 25 febbraio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il richiamo verbale presuppone l’accertamento di un illecito deontologico e ha carattere afflittivo

L’applicazione del richiamo verbale, sebbene non abbia carattere di sanzione disciplinare (art. 22 cdf), presuppone per la sua irrogazione l’accertamento di un illecito deontologico (anche se lieve e scusabile) e costituisce comunque provvedimento afflittivo.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 43 del 25 febbraio 2020

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile