foroeuropeo.it

L’omessa indicazione della norma deontologica violata non determina l’invalidità del procedimento disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 20 luglio 2012, n. 98

Print Friendly, PDF & Email

L’omessa indicazione della norma deontologica violata non determina l’invalidità del procedimento disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 20 luglio 2012, n. 98

La semplice omessa indicazione della norma deontologica violata (nella specie, l’art. 28 del C.D.) non determina l’invalidità del procedimento disciplinare, giacché al fine di garantire il diritto di difesa dell’incolpato è necessaria e sufficiente è una chiara contestazione dei fatti addebitati.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 20 luglio 2012, n. 98

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile