foroeuropeo.it

Rapporti con la parte assistita –Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 luglio 2008, n. 74

Print Friendly, PDF & Email

Avvocato – Norme deontologiche – Rapporti con la parte assistita –Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 luglio 2008, n. 74

Gestione di somme – Indebito trattenimento.

Viola l’art. 41 c.d.f. il professionista che trattenga oltre il tempo necessario somme di denaro ricevute per conto del proprio assistito dalla controparte anche se le stesse siano incorporate in un assegno bancario non trasferibile, giacché l’avvocato con tale comportamento, pur non potendo incassare la somma o trarre altri vantaggi economici, arreca un danno economico al cliente, che vede ritardata la possibilità di disporre della somma, ed incrina altresì gravemente l’affidamento fiduciario del cliente stesso nei confronti del professionista. (Rigetta il ricorso avverso decisione C.d.O. di Trani, 26 ottobre 2006) .

Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 16 luglio 2008, n. 74

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile