foroeuropeo.it

Avvocati - Osservatorio forense: C.N.F. Cassazione

Print Friendly, PDF & Email

Legittimi i compensi e gettoni di presenza  a favore dei componenti del CNF - Consiglio di Stato, sentenza n 1616 del 24.2.2021

La possibilità di prevedere compensi e gettoni di presenza a favore dei componenti del CNF può quindi considerarsi rientrante nell’ampio potere regolamentare riconosciuto allo stesso Organo dagli articoli 35, comma 1, lettera b), e 37 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, in relazione al “funzionamento” dell’organo medesimo, anche in correlazione con la maggiore ampiezza dei compiti “esterni” attribuitigli dal legislatore del 2012, come in precedenza evidenziato

. . . .leggi tutto

Testimonianza dell'avvocato - Facoltà astensione – Cass. n. 27703/2020

Prova civile - testimoniale - capacita' a testimoniare - Testimonianza dell'avvocato - Facoltà astensione - Funzione - Controllo del giudice - Oggetto.

. . . .leggi tutto

Spese giudiziali - Mancata liquidazione degli accessori di legge – Cass. n. 28323/2020

Provvedimenti del giudice civile - sentenza – correzione - Spese giudiziali - Mancata liquidazione degli accessori di legge - Omessa indicazione delle parti beneficiarie della liquidazione - Procedimento di correzione di errore materiale

. . . .leggi tutto

Spese giudiziali - Mancata liquidazione degli accessori di legge Corte di Cassazione, Sez. 1, Ordinanza n. 28323/2020

Provvedimenti del giudice civile - sentenza – correzione - Spese giudiziali - Mancata liquidazione degli accessori di legge - Omessa indicazione delle parti beneficiarie della liquidazione - Procedimento di correzione di errore materiale - Ammissibilità - Fattispecie.

. . . .leggi tutto

Avvocato - onorari - ammissibile il ricorso per cassazione, per violazione dell'art. 2233, comma 2, c.c., Corte di Cassazione, Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 28113/2020 

Avvocato - onorari - tariffe professionali - Compensi al difensore - Liquidazione - Limiti al ricorso per cassazione - Denunciabilità della violazione del limite di cui all'art. 2233, comma 2, c.p.c.

. . . .leggi tutto

Difetto di ius postulandi in capo al praticante avvocato nel giudizio di appello che si svolge dinanzi al tribunale in composizione monocratica nelle cause civili di competenza del giudice di pace - Corte di Cassazione Ordinanza, Sez. 2 n. 3676 del 12/02/

La Corte ha avuto modo di affermare che "Il praticante avvocato non è legittimato ad esercitare il patrocinio nel giudizio di appello che si svolge dinanzi al tribunale in composizione monocratica nelle cause civili di competenza del giudice di pace, poiché tali cause non sono ricomprese nell'elenco di cui all'art. 7 della L. n. 479 del 1999, norma che deroga alla regola generale secondo la quale il patrocinio legale è subordinato al superamento dell'esame di Stato e all'iscrizione all'albo degli avvocati e, quindi, di stretta interpretazione" (Cass. Sez. 2, Sentenza n. 3917 del 29/02/2016, Rv. 639064).

. . . .leggi tutto

Avvocato - giudizio definitivo transattivamente - solidarietà ex art. 68 r.d.l. n. 1578 del 1933 -. Corte di Cassazione Ordinanza n. 3052 del 09/02/2021

L’obbligo solidale di pagare le competenze professionali dei difensori, ex art. 68 del r.d.l. n. 1578 del 1933, in caso di definizione della lite mediante transazione, grava su tutte le parti che vi abbiano aderito ed abbiano partecipato al giudizio in tal modo definito, non estendendosi nei confronti di chi, pur avendo aderito alla transazione, non abbia tuttavia assunto la qualità di parte processuale.

. . . .leggi tutto

Esame avvocato 2020 e 2021 – L’ Organismo Congressuale Forense ha chiesto al Ministro della giustizia di modificare le disposizioni organizzative dell’esame di avvocato previsto per il 13,14 e 15 Aprile 2021 e per dicembre 2021

Le richieste: 1) prevedere che sia disposta la costituzione delle sottocommissioni di cui all'art. 47, comma 3, della legge 247/2012 in numero adeguato a consentire la divisione dei candidati fino ad un massimo di n. 150 per ciascuna di esse; 2) consentire che, al fine di rispettare le misure di distanziamento sociale ed anti- assembramento previste dalla normativa emergenziale anti-pandemica, lo svolgimento delle prove scritte possa avvenire in più plessi distinti anche su base circondariale o subcircondariale, delegandosi a ciascuna sottocommissione le relative competenze e responsabilità di gestione; 3) prevedere che la correzione degli elaborati sia affidata a ciascuna delle sottocommissioni innanzi alla quale i relativi candidati abbiano sostenuto le prove scritte, al fine di evitare che le necessità logistiche connesse agli spostamenti degli elaborati ritardino ulteriormente le operazioni di correzione.

. . . .leggi tutto

esame avvocato 2020 - commissione centrale e sottocommissioni

Decreto 20 gennaio 2021 - Nomina commissione centrale e sottocommissioni - sessione di esame avvocato 2020

. . . .leggi tutto

Iscrizione anticipata nel registro dei praticanti - Cass. n. 24379/2020

Avvocato e procuratore - albo - praticanti procuratori - Art. 41, comma 6, lett. d) della l. n. 247 del 2012 - Iscrizione anticipata nel registro dei praticanti - Requisito di ammissione - Iscrizione all'ultimo anno del corso di studio - Nozione - Disciplina convenzionale ex art. 40 della l. n. 247 del 2012 - Idoneità derogatoria - Esclusione.

. . . .leggi tutto

Presunzione di non colpevolezza - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 177 del 19 dicembre 2019

Il principio di presunzione di non colpevolezza vale anche in sede disciplinare

. . . .leggi tutto

Principio del libero convincimento - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 177 del 19 dicembre 2019

La discrezionalità del Giudice disciplinare nel valutare la rilevanza delle prove

. . . .leggi tutto

Annullamento del rigetto dell’iscrizione all’albo - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 176 del 19 dicembre 2019

Annullamento del rigetto dell’iscrizione all’albo e successiva competenza all’iscrizione stessa

. . . .leggi tutto

Iscrizione all’Albo degli avvocati - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 176 del 19 dicembre 2019

Il rigetto della domanda di iscrizione all’Albo presuppone la preventiva audizione del richiedente

. . . .leggi tutto

Dichiarazioni dell’esponente - prova addebito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 174 del 19 dicembre 2019

Le sole (e mere) dichiarazioni dell’esponente non bastano a ritenere provato l’addebito

. . . .leggi tutto

Decesso dell’incolpato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 199 del 21 dicembre 2019

Il decesso dell’incolpato nel corso del procedimento disciplinare comporta la cessazione della materia del contendere

. . . .leggi tutto

Prescrizione dell’azione disciplinare - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 197 del 21 dicembre 2019

Il dies a quo della prescrizione dell’azione disciplinare nel caso di condotta istantanea o continuata

. . . .leggi tutto

Jus superveniens - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 197 del 21 dicembre 2019

Lo jus superveniens non si applica alla prescrizione dell’azione disciplinare (anche alla luce della giurisprudenza costituzionale e comunitaria)

. . . .leggi tutto

Incandidabilità/ineleggibilità elezioni consiliari - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 210 del 30 dicembre 2019

Incandidabilità/ineleggibilità del commissario d’esame alle elezioni consiliari immediatamente successive

. . . .leggi tutto

Avvocato stabilito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 209 del 30 dicembre 2019

All’avvocato che agisce di intesa con l’avvocato stabilito deve esser conferita procura alle liti

. . . .leggi tutto

Avvocato stabilito - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 209 del 30 dicembre 2019

Avvocati stabiliti: i presupposti per la dispensa dalla prova attitudinale

. . . .leggi tutto

Cancellazione dall’albo - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 207 del 30 dicembre 2019

La domanda di cancellazione dall’albo presentata subito dopo l’esposto e prima dell’invio degli atti al CDD

. . . .leggi tutto

Procedimento disciplinare - Consiglio dell’Ordine - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 207 del 30 dicembre 2019

Il COA trasmette gli atti al CDD anche se la prescrizione disciplinare sia eventualmente già maturata

. . . .leggi tutto

Conflitto di interessi - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 206 del 30 dicembre 2019

Conflitto di interessi: l’illecito (c.d. di pericolo) tutela l’affidamento della collettività sulla capacità degli avvocati di fare fronte ai doveri che l’alta funzione esercitata impone

. . . .leggi tutto

Assenza o impedimento del consigliere segretario - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 206 del 30 dicembre 2019

Procedimento disciplinare – Assenza o impedimento del consigliere segretario – Nomina di un segretario facente funzioni – Libertà di forma.

. . . .leggi tutto

Lo studio legale non è un luogo pubblico o aperto al pubblico. L’avvocato non è obbligato a disporre di uno studio legale. Consiglio di Stato Sentenza n. 00653 del 21/01/2021

 1. Superamento delle barriere architettoniche: oneri per le opere per il superamento delle barriere architettoniche, 2.esclusione della qualità di luogo pubblico o aperto al pubblico dello studio legale, 3. l’avvocato non è obbligato a disporre di uno studio -  Consiglio di Stato Sentenza n. 00653 del 21/01/2021

. . . .leggi tutto

Decesso dell’incolpato - Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 204 del 30 dicembre 2019

Il decesso dell’incolpato nel corso del procedimento disciplinare comporta la cessazione della materia del contendere

. . . .leggi tutto


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile