• Giurisprudenza
  • La rilevanza deontologica del compenso eccessivo non è esclusa dal consenso del cliente - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 20 febbraio 2013, n. 9

La rilevanza deontologica del compenso eccessivo non è esclusa dal consenso del cliente - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 20 febbraio 2013, n. 9

La rilevanza deontologica del compenso eccessivo non è esclusa dal consenso del cliente - Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 20 febbraio 2013, n. 9

Il divieto di richiedere compensi manifestamente sproporzionati (art. 43 C.D.) è posto a tutela del cliente e prescinde dal consenso di questi.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 20 febbraio 2013, n. 9

Stampa Email



 

 

logo Univ foro mini11 Dicembre 2020 - CORSO UNIVERSITARIO DI PERFEZIONAMENTO  - a distanza online in aula virtuale interattiva - abilitante per l'iscrizione all'albo nazionale dei curatori, commissari giudiziali, liquidatori, esperti e coadiutori e componenti collegio Ocri  e  on demand abilitante per l'iscrizione nell'elenco dei gestori della crisi da sovraindebitamento - Percorso Gestori crisi impresa - Il codice crisi impresa e dell'insolvenza - Docenti: Fabrizio Di Marzio – Ordinario Diritto Civile – Già Consigliere di Cassazione e Giudice delegato e Giuseppina Ivone - Avvocato Foro di Roma – Curatore Fallimentare . . . . . sconto iscrizione anticipata . . . Leggi tutto 

eBook - manuali

puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati