Trasformazione di una società di capitali in comunione di azienda – Cass. n. 23174/2020

Print Friendly, PDF & Email

Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - imprese soggette - societa' - Trasformazione di società di capitali in comunione di azienda - Responsabilità nei confronti di creditori per titolo anteriore - Art. 10 l.fall. - Applicabilità - Facoltà di proporre opposizione ex art. 2500 novies c.c. - Irrilevanza - Fondamento. Societa' – trasformazione - In genere.

In caso di trasformazione di una società di capitali in comunione di azienda, i creditori muniti di titolo anteriore alla trasformazione beneficiano dell'originario regime di responsabilità della società, la quale nel termine di cui all'art. 10 l.fall. potrà essere dichiarata fallita, dovendo escludersi che l'opposizione dei creditori, ex art. 2500 novies c.c., costituisca un rimedio sostitutivo al fallimento, trattandosi piuttosto di uno strumento aggiuntivo che appronta una tutela di intensità inferiore.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 23174 del 22/10/2020 (Rv. 659277 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2248, Cod_Civ_art_2500_7, Cod_Civ_art_2500_9, Dlgs_14_2019_art_033

corte

cassazione

23174

2020

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile