Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento – Cass. n. 13187/2020

Print Friendly, PDF & Email

Apertura (dichiarazione) di fallimento - iniziativa - ricorso del creditore - Atto di desistenza - Effetti - Dopo la deliberazione della sentenza- Esclusione.

In tema di dichiarazione di fallimento, la desistenza del creditore istante, non accompagnata dall'estinzione dell'obbligazione, in quanto atto di natura meramente processuale rivolto, al pari della domanda iniziale, al giudice, è inidonea a spiegare i propri effetti qualora venga depositata allorché il procedimento prefallimentare sia stato definito con la deliberazione della decisione, anche se questa non sia stata ancora pubblicata.

Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 13187 del 30/06/2020 (Rv. 658075 - 01)

corte

cassazione

13187

2020

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile