Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - effetti - per il fallito - beni del fallito - beni non compresi - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 11917 del 16/05/2018 (Rv. 648587 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Insinuazione al passivo - Credito vantato da società semplice agricola - Riconoscimento del privilegio di cui all’art. 2751 bis n. 4 c.c. - Esclusione - Ragioni.

L'insinuazione al passivo del credito della società semplice agricola non è assistita dal privilegio di cui all'art. 2751 bis, n. 4, c.c. che, attesa la natura eccezionale della disciplina dei privilegi, può essere riconosciuto nel solo caso di crediti vantati da persona fisica e in particolare dal coltivatore diretto, la cui qualifica si desume dagli artt. 1647 e 2083 c.c. ed il cui elemento caratterizzante si rinviene nella coltivazione del fondo da parte del titolare, con prevalenza del lavoro proprio e di persone della sua famiglia.

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 11917 del 16/05/2018 (Rv. 648587 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1647, Cod_Civ_art_2083, Cod_Civ_art_2751_2

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile