Istanza di autofallimento - Onere della prova - Cass. Sent. 16117/2019

Print Friendly, PDF & Email

Fallimento ed altre procedure concorsuali - istanza di autofallimento - Istanza di autofallimento - Onere della prova - Contenuto - Fattispecie.

L'imprenditore che presenti istanza di autofallimento, oltre a provare lo stato di insolvenza, ha l'onere, ai sensi dell'art. 14 l.fall., di dimostrare la sussistenza di almeno uno dei requisiti dimensionali normativamente previsti, ai fini della fallibilità, dall'art. 1 l.fall., con riferimento all'arco temporale degli ultimi tre esercizi antecedenti la data di deposito dell'istanza. (Nella specie, la S.C. ha cassato la sentenza della Corte di appello che aveva ritenuto la sussistenza dei presupposti del fallimento sulla base della situazione di squilibrio finanziario riferita ad un solo bilancio antecedente gli ultimi tre esercizi).

Corte di Cassazione Sez. 1 - , Sentenza n. 16117 del 14/06/2019 (Rv. 654534 - 01)

Riferimenti normativi: RD_267_1942_art_1, RD_267_1942_art_14, RD_267_1942_art_15, Cod_Civ_art_2697

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile