Trasformazione eterogenea di società in comunione di azienda - Cass. Sent. 16511/2019

Print Friendly, PDF & Email

Fallimento ed altre procedure concorsuali - imprese soggette - Trasformazione eterogenea di società in comunione di azienda - Dichiarazione di fallimento - Ammissibilità - Termine annuale - Cancellazione dal registro delle imprese - Fondamento.

La trasformazione eterogenea di una società di capitali in comunione di azienda, ai sensi dell'art. 2500 septies c.c., non preclude la dichiarazione del fallimento della medesima società entro un anno dalla sua cancellazione dal registro delle imprese, trattandosi pur sempre di un fenomeno successorio tra soggetti distinti.

Corte di Cassazione Sez. 1 - , Sentenza n. 16511 del 19/06/2019 (Rv. 654278 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2248, Cod_Civ_art_2500_7, RD_267_1942_art_10, RD_267_1942_art_15

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile