Amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi

Print Friendly, PDF & Email

Fallimento ed altre procedure concorsuali - liquidazione coatta amministrativa - amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi - in genere - amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi - dirigenti di impresa - rapporto di lavoro - cessazione successivamente al provvedimento di ammissione alla procedura - indennità supplementare prevista dall’accordo allegato al relativo CCNL - credito in prededuzione - sussiste - fondamento. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 29735 del 19/11/2018

>>> L'indennità supplementare prevista dall"Accordo sulla risoluzione del rapporto di lavoro nei casi di crisi aziendale" allegato al CCNL dei dirigenti aziendali, costituisce – a prescindere dalla sua natura retributiva o indennitaria – un credito da ammettere al passivo in prededuzione ex art. 111 l.fall., per i dirigenti di imprese sottoposte ad amministrazione straordinaria che siano cessati dal rapporto di lavoro solo successivamente al provvedimento di ammissione alla procedura, essendo la sua prosecuzione indubitabilmente funzionale alle esigenze di continuazione dell'attività di impresa.

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 29735 del 19/11/2018

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile