Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - procedimento - in genere – Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 14727 del 19/07/2016

Print Friendly, PDF & Email

Limite di fallibilità ex art. 15, comma 9, l.fall. - Risultanza dagli atti dell'istruttoria prefallimentare - Rilevanza dei debiti accertati in sede di verifica del passivo - Esclusione.

Ai fini del computo del limite minimo di fallibilità previsto dall'art. 15, comma 9, l.fall. deve aversi riguardo al complesso dei debiti scaduti e non pagati risultanti dagli atti dell'istruttoria prefallimentare, dovendosi, invece, escludere ogni rilievo a quelli successivamente accertati in sede di verifica dello stato passivo.

Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 14727 del 19/07/2016

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile