Fallimento - Liquidazione coatta amministrativa - Formazione dello stato passivo Ammissione al passivo di credito privilegiato

Print Friendly, PDF & Email

17 Novembre 2012 - Successiva azione del commissario per la revoca della causa di prelazione - Ammissibilità - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 11649 del 11/07/2012

 

17 Novembre 2012 - Successiva azione del commissario per la revoca della causa di prelazione - Ammissibilità - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 11649 del 11/07/2012

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 11649 del 11/07/2012

In tema di liquidazione coatta amministrativa al commissario liquidatore non è consentito revocare la prelazione riconosciuta in sede di formazione dello stato passivo, ostandovi la natura amministrativa del procedimento e della funzione da esso espletata, né potrebbe esercitare tale potere, rimesso invece agli organi del fallimento nella fase di verifica dei crediti, nel caso in cui il procedimento non fosse stato preceduto dalla dichiarazione d'insolvenza.

Riferimenti normativi: Legge Fallimentare art. 96, Legge Fallimentare art. 98, Legge Fallimentare art. 100, Legge Fallimentare art. 102, Legge Fallimentare art. 207, Legge Fallimentare art. 209

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile