Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - apertura (dichiarazione) di fallimento - imprese soggette - Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 10952 del 27/05/2015

Print Friendly, PDF & Email

Limite di fallibilità previsto dall'art. 15, ultimo comma, legge fall. - Debiti scaduti e non pagati - Determinazione della data di accertamento. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 10952 del 27/05/2015

Ai fini del computo del limite minimo di fallibilità previsto dall'art. 15, ultimo comma, legge fall. deve aversi riguardo al complesso dei debiti scaduti e non pagati accertati non già alla data della proposizione dell'istanza di fallimento, ma a quella in cui il tribunale decide sulla stessa.

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 10952 del 27/05/2015

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile