concordato preventivo‭ ‬– ammissione‭ ‬-‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬1,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬12549‭ ‬del‭ ‬04/06/2014 doppia

Print Friendly, PDF & Email

Concessione di termine al debitore‭ ‬-‭ ‬Inammissibilità dichiarata per altre ragioni‭ ‬-‭ ‬Violazione del principio del contraddittorio‭ ‬-‭ ‬Esclusione‭ ‬-‭ ‬Fondamento.‭ ‬Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬1,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬12549‭ ‬del‭ ‬04/06/2014


In tema di ammissione al concordato preventivo,‭ ‬il tribunale,‭ ‬quando concede il termine previsto dall'art.‭ ‬162,‭ ‬primo comma,‭ ‬legge fall.‭ ‬per apportare integrazioni al piano e produrre nuovi documenti,‭ ‬esercita un potere discrezionale relativamente al quale il debitore non‭ ‬è titolare di alcun diritto,‭ ‬avendo piuttosto l'obbligo di corredare la domanda di concordato di tutta la documentazione prescritta dall'art.‭ ‬161‭ ‬legge fall.‭ ‬Ne consegue che l'assenza di relazione fra il contenuto del richiesto chiarimento e le ragioni dell'inammissibilità non violano il principio del contraddittorio e non danno luogo ad alcuna nullità.
Corte di Cassazione,‭ ‬Sez.‭ ‬1,‭ ‬Sentenza n.‭ ‬12549‭ ‬del‭ ‬04/06/2014

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile