fallimento - liquidazione dell'attivo - vendita di immobili - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 17728 del 06/08/2014

Print Friendly, PDF & Email

Vendita forzata - Nullità della cauzione - Revoca dell'aggiudicazione ed aggiudicazione in favore di altro offerente - Mancato reclamo da parte di quest'ultimo - Efficacia sanante e preclusiva - Esclusione - Fondamento - Fattispecie. Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 17728 del 06/08/2014

La mancata presentazione, nel termine perentorio previsto, della cauzione prescritta dall'art. 580 cod. proc. civ. impedisce all'offerente la partecipazione alla gara ed integra una causa di radicale nullità del provvedimento di aggiudicazione dell'immobile in suo favore, senza che l'omessa impugnazione dello stesso da parte di controinteressati (nella specie tramite reclamo ex art. 26 legge fall.), possa sanare il vizio precludendo l'aggiudicazione in favore di altro offerente. (Così statuendo, la S.C. ha confermato il decreto reiettivo del reclamo proposto nei confronti del provvedimento con il quale il giudice delegato al fallimento aveva revocato l'aggiudicazione di un immobile in favore dell'offerente che non aveva presentato idonea cauzione e disposto la sua aggiudicazione in favore di altro offerente).

Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 17728 del 06/08/2014

 

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile