foroeuropeo.it

Società - di capitali - società per azioni - organi sociali - amministratori - rappresentanza della società - atti di straordinaria amministrazione ed atti eccedenti i limiti dell'oggetto sociale – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/

Print Friendly, PDF & Email

Capacità giuridica della società - Natura generale - Limite dell'oggetto sociale - Insussistenza - Capacità di donare - Inclusione - Ragioni.

La capacità giuridica delle società, in mancanza di specifiche limitazione stabilite dalla legge, è generale, sicché possono porre in essere qualsiasi atto o rapporto giuridico, inclusa la donazione, ancorché esuli od ecceda od, anche, tradisca lo scopo lucrativo perseguito, dovendosi ritenere che l'oggetto sociale costituisca solamente un limite al potere deliberativo e rappresentativo degli organi societari, la cui violazione non determina la nullità dell'atto, né la sua inefficacia, ma, eventualmente, la responsabilità degli amministratori che lo hanno compiuto.

Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18449 del 21/09/2015

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile