Conciliatori e Arbitri - Camera di conciliazione e arbitrato Consob

Print Friendly, PDF & Email

18 Aprile 2010 - Conciliatori e Arbitri - Camera di conciliazione e arbitrato Consob - Avvocati, commercialisti, notai, magistrati, professori universitari - Avviso per l’iscrizione negli elenchi degli arbitri e dei conciliatori - L’avviso è rivolto a coloro che siano in possesso dei requisiti professionali e morali per svolgere le funzioni di conciliatore o di arbitro e che abbiano interesse a candidarsi per questo incarico. (Consob - Comunicato stampa del 15 aprile 2010)

Conciliatori e Arbitri - Camera di conciliazione e arbitrato Consob - Avvocati, commercialisti, notai, magistrati, professori universitari-Avviso per l’iscrizione negli elenchi degli arbitri e dei conciliatori (Comunicato stampa del 15 aprile 2010)  L’avviso è rivolto a coloro che siano in possesso dei requisiti professionali e morali per svolgere le funzioni di conciliatore o di arbitro e che abbiano interesse a candidarsi per questo incarico.

La Camera di conciliazione e arbitrato - l’organismo che per effetto della riforma del risparmio è stato istituito presso la Consob con la missione di ricomporre in sede stragiudiziale eventuali controversie tra investitori e intermediari – ha pubblicato oggi sul sito internet della Consob (www.consob.it tra le "novità" e nella nuova sezione "Camera di conciliazione e arbitrato" cui si accede dalla homepage) l’avviso relativo alle richieste di iscrizione negli elenchi degli arbitri e dei conciliatori della Camera. L’avviso sarà pubblicato anche sulla Gazzetta Ufficiale.

L’avviso è rivolto a coloro che siano in possesso dei requisiti professionali e morali per svolgere le funzioni di conciliatore o di arbitro e che abbiano interesse a candidarsi per questo incarico. La platea dei potenziali destinatari dell’avviso comprende avvocati, commercialisti, notai, magistrati, professori universitari in materie giuridiche ed economiche, dirigenti dello Stato o di autorità indipendenti.

Le richieste di iscrizione agli elenchi devono pervenire in Consob entro il 24 maggio 2010. Le domande presentate oltre questa scadenza saranno prese in considerazione ai fini dell’aggiornamento semestrale degli elenchi. La Camera si riserva di verificare la sussistenza dei requisiti professionali e morali, indicati nelle domande sulla base dell’autocertificazione.

Una volta formati gli elenchi, la Camera di conciliazione e arbitrato potrà avviare la propria attività. Il suo compito è quello di offrire ai risparmiatori l’opportunità di risolvere in sede stragiudiziale, cioé senza adire il giudice, i contenziosi insorti con gli intermediari.

Rapidità ed economicità sono le caratteristiche principali degli strumenti offerti dalla Camera a tutto vantaggio del mercato e in particolare dei risparmiatori. L’istituto della conciliazione è fondato sul ruolo di un mediatore che ricerca un accordo tra le parti; l’istituto dell’arbitrato costituisce, invece, una forma di giudizio alternativa al processo civile. Le controversie devono risolversi in tempi stretti (di regola entro 60 giorni per la conciliazione e 120 per l’arbitrato). I costi a carico delle parti ricorrenti sono contenuti: una componente fissa (30 euro per la conciliazione; 100 per l’arbitrato) per le spese amministrative; una componente variabile, correlata agli importi della controversia, quale compenso per conciliatori e arbitri. Resta ferma per le parti la facoltà di adire le vie legali in caso di fallita conciliazione ovvero di impugnare la decisione degli arbitri.

Avviso per l'iscrizione negli elenchi dei conciliatori della Camera di conciliazione e arbitrato presso la Consob e domanda

Avviso per l'iscrizione negli elenchi degli arbitri della Camera di conciliazione e arbitrato presso la Consob e domanda

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile