foroeuropeo.it

Distanze legali - spese per riparazione e innalzamento di muro comune - obbligo di rimborso – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2667 del 12/08/1952

Print Friendly, PDF & Email

Debito di valuta appello - domande nuove - rivalutazione monetaria - ammissibilità distanze - ricostruzione di muro comune - necessità - valutazione - criterio

L'Obbligo del rimborso delle spese di cui agli art.882 e 885 cod. civ. costituisce debito di valuta. La domanda di rivalutazione monetaria non implica alcuna alterazione dell'originario petitum, e quindi non può considerarsi domanda nuova, se proposta per la prima volta in appello. La necessità o meno della ricostruzione del muro comune e quindi il diritto del ricostruttore al rimborso della metà delle spese, debbono essere riguardate esclusivamente in rapporto allo stato obiettivo dell'opera prima esistente, al di fuori di ogni interesse particolare (nella specie: intento di sopraelevazione) che possa avere avuto il ricostruttore.

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2667 del 12/08/1952

 

Accedi

Cerca in Foroeuropeo

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile