Notariato - Procedimento disciplinare - Compensi - Contratto d'opera Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 3715 del 14/02/2013

Print Friendly, PDF & Email

Offerta delle prestazioni notarili per compensi inferiori alle tariffe - Illecito disciplinare - Configurabilità - Esclusione - Fondamento - Riferibilità all'attività notarile delle disposizioni in tema di abrogazione delle tariffe obbligatorie e di concorrenza, di cui al D.L. n. 223 del 2006, nonché al D.L. n. 1 del 2012.  Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 3715 del 14/02/2013

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 3715 del 14/02/2013

 

Il notaio che, quand'anche sistematicamente, offra la propria prestazione per compensi più contenuti rispetto a quelli previsti dalla tariffa notarile, non pone in essere, per ciò solo, un comportamento di illecita concorrenza, essendo venuta meno la rilevanza sul piano disciplinare di tale condotta per effetto della generale disciplina introdotta dall'art. 2 del d.l. 4 luglio 2006, n. 223 (convertito dalla legge 4 agosto 2006, n. 248), e risultando altresì applicabile alla medesima attività notarile la disciplina in tema di concorrenza nei servizi professionali di cui agli artt. 9 e 12 del d.l. 24 gennaio 2012, n. 1 (convertito dalla legge 24 marzo 2012, n. 27).


 

Accedi

Online ora

534 visitatori e 7 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile