impresa di navigazione - raccomandatario – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 2360 del 09/02/2015

Print Friendly, PDF & Email

Rappresentanza processuale dell'armatore - Effetto legale della rappresentanza sostanziale

In materia di trasporto marittimo, al raccomandatario, ai sensi dell'art. 288 cod. nav., spetta "ex lege" la rappresentanza processuale dell'armatore nei limiti in cui gli è conferita la rappresentanza sostanziale e non può estendersi alle obbligazioni che esulano dal rapporto di raccomandazione. (Nella specie, la S.C., in applicazione dell'enunciato principio, ha negato che il potere di rappresentanza processuale conferito all'agente marittimo si estendesse al licenziamento - la cui impugnazione costituiva l'oggetto del giudizio - in quanto intimato direttamente dall'armatore).

Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 2360 del 09/02/2015

 

Accedi

Online ora

502 visitatori e 14 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile