straniero (giurisdizione sullo) - Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 2360 del 09/02/2015

Print Friendly, PDF & Email

Art. 6 della Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968 - Criteri - "Petitum" sostanziale identificato dalla "causa petendi" - Conseguenze - Solidarietà fra cedente e cessionario ex art. 2112 cod. civ. - Connessione

Al fine di determinare l'ambito della giurisdizione italiana, ai sensi dell'art. 6, n. 1, della Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968 (resa esecutiva con legge 21 giugno 1971, n. 804), rileva non già la prospettazione delle parti, bensì il "petitum" sostanziale, che va identificato soprattutto in funzione della "causa petendi", sicché, ove sia invocata l'applicazione dell'art. 2112 cod. civ., non può prescindersi dalla connessione esistente fra le posizioni del cedente e del cessionario.

Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 2360 del 09/02/2015

 

 

 

Accedi

Online ora

396 visitatori e 2 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile