Sicurezza pubblica - Legge 15 luglio 2009, n. 94

Print Friendly, PDF & Email

Sicurezza pubblica - Legge 15 luglio 2009, n. 94 Novità legislative – Legge 15 luglio 2009, n. 94 – Disposizioni in materia di sicurezza pubblica. (la relazione n III/09/09 del 27 Luglio 2009 della Corte di Cassazione - (Redattori: Luca Pistorelli e Antonio Balsamo - Il vice direttore Domenico Carcano dal sito web della Corte di Cassazione)

Sicurezza pubblica - Novità legislative – Legge 15 luglio 2009, n. 94 – Disposizioni in materia di sicurezza pubblica. (la relazione del 27 Luglio 2009 della Corte di Cassazione - (Redattori: Luca Pistorelli e Antonio Balsamo  - Il vice direttore  Domenico Carcano dal sito web della Corte di Cassazione)

 

SOMMARIO: 1. Premessa. – A) Modifiche al codice penale. - 2. La circostanza aggravante della "minorata difesa": la sostanziale inutilità della specificazione introdotta nell’art. 61, n. 5, cod. pen. - 3. Delitto di atti osceni, delitti contro la persona ed il patrimonio, reati concernenti la prostituzione: la circostanza aggravante del fatto commesso in danno di persona portatrice di minorazione fisica, psichica o sensoriale (art. 36 della legge 5 febbraio 1992, n. 104). - 4. Le circostanze aggravanti del concorso di persone nel reato (art. 112 cod. pen.): la mera partecipazione con minori e incapaci. – 5. L’impiego di minori nell’accattonaggio: da contravvenzione (art. 671 cod. pen.) a delitto (art. 600-octies, cod. pen.). - 6. Pene accessorie a genitori, tutori, curatori e amministratori di sostegno responsabili di taluni delitti contro la persona, la personalità individuale e la libertà personale (art. 602-bis cod. pen.). - 7. Delitti contro la persona: la circostanza aggravante del fatto commesso ai danni di un minore all’interno o nelle adiacenze di istituti di istruzione e di formazione (art. 61, primo comma, n. 11-ter, cod. pen.). - 8. Le nuove circostanze aggravanti dei delitti contro la libertà sessuale (art. 609-ter cod. pen.) e del delitto di atti osceni (art. 527 cod. pen.). - 9. Le nuove circostanze del sequestro di persona (art. 605 cod. pen.). - 10. Le analoghe circostanze attenuanti introdotte nell’art. 600-sexies cod. pen. - 11. Il delitto di sottrazione e trattenimento di minore all’estero (art. 574-bis cod. pen.) . - 12. Le nuove circostanze aggravanti del furto (art. 625, primo comma, n. 8-bis e 8-ter, cod. pen.). - 13. Le nuove circostanze aggravanti della rapina (art. 628, terzo comma, n. 3-bis, 3-ter e 3-quater, e quarto comma, cod. pen.). - 14. L’aumento della pena minima della violazione di domicilio (art. 614 cod. pen.). - 15. L’inasprimento della fattispecie di danneggiamento (art. 635 cod. pen.). - 16. Le modifiche all’art. 639 cod. pen. (Deturpamento e imbrattamento di cose altrui). - 17. La reintroduzione del reato di oltraggio a pubblico ufficiale (art. 341-bis cod. pen.). - 18. La scriminante della "legittima reazione agli atti arbitrari del pubblico ufficiale" entra nel codice penale (art. 393-bis cod. pen.). - 19. La ritrattazione in relazione al favoreggiamento personale (art. 376 cod. pen.). - 20. Il reato di agevolazione ai detenuti sottoposti al regime differenziato di cui all’art. 41-bis dell’ordinamento penitenziario (art. 391-bis cod. pen.). - 21. Le modifiche alla fattispecie di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice (art. 388 cod. pen.). - 22. L’estensione delle circostanze aggravanti di cui al primo comma dell’art. 585 cod. pen. al delitto di pratiche di mutilazione degli organi genitali femminili. - 23. L’interpretazione "autentica" della circostanza aggravante del reato commesso da chi si trovi illegalmente in territorio italiano (art. 61, primo comma, n. 11-bis, cod. pen.). - 24. La rivalutazione delle sanzioni pecuniarie. – B) Le modifiche alla legislazione penale speciale. – 25. Le nuove aggravanti del porto illegale d’armi e di oggetti atti ad offendere (artt. 4 l.n. 685 del 1967 e 4 l.n. 110 del 1975). – 26. Le modifiche al testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione. La contravvenzione di immigrazione clandestina (art. 10-bis del D.lgs. 25 luglio 1998, n. 286). - 27. (segue): la competenza del Giudice di pace e lo speciale rito della "presentazione immediata (articoli 20-bis, 20-ter e 32-bis d. lgs. 28 agosto 2000, n. 274). - 28. (segue):

Alcune considerazioni sulla nuova disciplina. - 29. L’utilizzazione di visti e documenti di soggiorno contraffatti (art. 5, comma 8-bis, del T.U. immigrazione). - 30. La contravvenzione di mancata esibizione dei documenti d’identità e di soggiorno (art. 6, comma 3, T.U. immigrazione). - 31. Le modifiche al reato di cui all’art. 12, comma 5-bis del T.U. immigrazione. - 32. I reati collegati all’espulsione: le fattispecie di trattenimento illegale di cui all’art. 14, comma 5-ter, T.U. immigrazione. - 33. (segue): il delitto di reingresso dello straniero espulso (art. 14, comma 5-quater, T.U. immigrazione). – 34. (segue): l’obbligatorietà dell’arresto e del rito direttissimo (art. 14, comma 5-quinquies). - 35. I delitti di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina di cui all’art. 12 del T.U. immigrazione. - 36. Impedimento dell’ingresso quale effetto di alcune condanne. - 37. Le modifiche al Codice della Strada. - 38. Le modifiche in tema di responsabilità da reato degli enti. - 39. le modifiche alla disciplina della confisca "estesa" (art. 12-sexies d.l. n. 306 del 1992). - C La modifiche al codice di procedura penale. - 40. La nuova disciplina dell’esecuzione del sequestro preventivo (articoli 104 e 104-bis disp.att.cod.proc.pen.). – 41. L’estensione ad altre ipotesi di furto aggravato dell’arresto in flagranza obbligatoria (art. 380, comma 2, lettera e), cod. proc.pen.) e la previsione dell’arresto facoltativo per la violazione di domicilio (art. 381, comma 2, lett. f-bis cod. proc. pen.). - 42. Il trasferimento nel codice di rito della disciplina dell’espulsione come misura di sicurezza. – D Le modifiche alla normativa antiriciclaggio, all’ordinamento penitenziario e in materia di misure di prevenzione. - 43. Le modifiche alla normativa antiriciclaggio. - 44. Le modifiche in materia di misure di prevenzione ed antimafia. - 45. Le modifiche alla normativa in materia di appalti. – 46. Le modifiche all’ordinamento penitenziario.

Sicurezza pubblica - Novità legislative – Legge 15 luglio 2009, n. 94 – Disposizioni in materia di sicurezza pubblica. (la relazione della Corte di Cassazione - (Redattori: Luca Pistorelli e Antonio Balsamo  - Il vice direttore  Domenico Carcano dal sito web della Corte di Cassazione) ..>>>>

Accedi

Online ora

569 visitatori e 7 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile