stampa - responsabilità civile e penale (reati commessi col mezzo della stampa) - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 17082 del 28/07/2014

Print Friendly, PDF & Email

Diffamazione a mezzo stampa - Notizia non vera di perquisizione domiciliare - Idoneità ad offendere la reputazione pur quando sia vera la sottoposizione alle indagini - Conseguente insussistenza della scriminante del diritto di cronaca. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 17082 del 28/07/2014

In tema di esercizio del diritto di cronaca giornalistica, non può essere invocata la scriminante del diritto di cronaca quando si divulghi, a mezzo stampa, la notizia inveritiera di una perquisizione domiciliare subita da una persona sottoposta ad indagini, attesa l'idoneità di tale mezzo di ricerca della prova (al pari della esecuzione di misure cautelari personali o reali) a determinare una "macchia" per la reputazione del soggetto interessato.

Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 17082 del 28/07/2014

 

, Cod. Pen. art. 51, Cod. Pen. art. 595, Cod. Pen. art. 596 bis, Nuovo Cod. Proc. Pen. art. 251

Accedi

Online ora

572 visitatori e 20 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile